Glossario Immobiliare

Glossario con i principali termini legati al mondo immobiliare e la loro definizione più comune.

RAPPORTO GIURIDICO
relazione tra due o più persone che dà luogo a diritti e obblighi.

RECESSO
diritto spettante a una o a tutte le parti di interrompere, dietro disdetta, un contratto prima della sua scadenza, senza che l’altra parte possa opporsi. Il diritto di recesso può essere previsto dalla legge (per esempio, in materia di locazioni) oppure stabilito attraverso una clausola contrattuale.

RECUPERO EDILIZIO
cambiamenti, modifiche e miglioramenti apportate a edifici o zone urbane degradate. Il termine si applica anche alla ristrutturazione urbanistica di zone costruite abusivamente.

REGIME VINCOLISTICO
il vecchio complesso di leggi che per molti anni ha bloccato i canoni e prorogato i termini di durata dei contratti di locazione prima dell’emanazione della legge sull’equo canone.

REGISTRO PREFETTIZIO
speciale registro al quale devono iscriversi obbligatoriamente le cooperative edilizie.

REGOLAMENTO DELL'EDIFICIO
testo delle norme che gli inquilini di un edificio in locazione sono tenuti a rispettare. Spesso detto regolamento viene allegato al contratto di locazione.

REGOLAMENTO EDILIZIO
insieme di norme che regolamentano l’attività edilizia nell’ambito comunale.

REINTEGRAZIONE
azione legale grazie alla quale il proprietario può riprendere possesso dell’immobile del quale sia stato privato. L’istanza va presentata al pretore entro un anno dallo spoglio.

RELAZIONE NOTARILE
atto rilasciato da un notaio da cui risulta che l’immobile offerto in garanzia di un finanziamento è libero da gravami che possano limitarne il valore o la disponibilità.

RENDISTATO
rendimento medio dei titoli di Stato (Bot, Cct ecc.) in un determinato periodo di tempo.

RENDITA
reddito prodotto da un immobile calcolato per lo più su base annua.

RENDITA CATASTALE
reddito annuale prodotto da un immobile iscritto in Catasto ai fini fiscali.

RENDITA DI POSIZIONE
termine usato per indicare la maggiorazione di reddito che deriva all’immobile dallo sviluppo dell’abitato, dalle opere pubbliche e dai servizi realizzati a spese della collettività.

REPERTORIO
registro all’interno del quale i notai annotano in ordine cronologico e con numerazione progressiva gli atti siglati con la loro assistenza.

REQUISITI SOGGETTIVI
condizioni necessarie per far valere il diritto all’assegnazione di alloggi di edilizia economico-popolare a finanziamento agevolato.

REQUISIZIONE
provvedimento adottato dalla Pubblica Amministrazione (di norma in conseguenza di eventi bellici o di calamità) con cui si impone ai proprietari privati la cessione coatta di beni immobili o mediante il quale vengono acquisiti coattivamente beni mobili. Al proprietario, in conseguenza di questo atto, spetta per legge un equo indennizzo.

RESCISSIONE DEL CONTRATTO
annullamento degli effetti o degli obblighi derivanti da un contratto del quale risulti evidente la sproporzione tra le prestazioni alle quali le parti si siano obbligate per stato di pericolo o lesione. La rescissione viene stabilita dal giudice su ricorso della parte interessata.

RESPONSABILE DEI LAVORI
persona incaricata dal committente per sovrintendere alla progettazione o all’esecuzione dell’opera.

RESPONSABILITÀ CIVILE
principio in base al quale un soggetto deve rispondere dei danni prodottisi indipendentemente dalla sua volontà.

RESTAURO
complesso di interventi su un immobile, i quali, rispettando gli elementi propri dell’edificio (tipologia, struttura ecc.), ne assicurino la funzionalità. I lavori di restauro godono di riduzioni dell’IVA.

RETTIFICA CATASTALE
rettifica degli errori verificatisi nell’iscrizione catastale di un immobile.

REVISIONE DEL PREZZO
clausola contrattuale in base alla quale, per le prestazioni di lunga durata, è possibile per una delle parti chiedere una revisione del prezzo inizialmente concordato, in base a determinati parametri.

REVOCA
cancellazione da parte della Pubblica Amministrazione di un atto che, in seguito a riesame, venga ritenuto inadatto o inadeguato.

REVOCA DELL'AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO
rimozione dall’incarico dell’amministratore di condominio prima della scadenza del suo mandato.

REVOCA DELL'ASSEGNAZIONE DELL'ALLOGGIO
atto mediante il quale l’ente pubblico competente oppure la cooperativa edilizia agevolata annulla, con effetto immediato, l’assegnazione di un alloggio per irregolarità commesse dall’assegnatario.

REVOCA FALLIMENTARE
azione che dà facoltà al curatore fallimentare di chiedere al Tribunale la revoca degli atti posti in essere dal fallito e di acquisire i beni corrispondenti alla massa fallimentare.

RICONDUZIONE
rinnovo del contratto di locazione.

RILEVAMENTO TOPOGRATICO
operazione catastale, relativa al Catasto Terreni, consistente nel rilievo topografico delle proprietà e delle relative particelle, rappresentate nelle mappe in scala 1/1000 oppure 1/2000.

RINCARO D'ASTA
arco di tempo durante il quale, dopo un’asta, è possibile presentare offerte di maggior prezzo dopo che l’immobile è già stato aggiudicato.

RINNOVAZIONE TACITA
così si definisce nei rapporti di locazione il principio fissato dalla legge – o da clausole contrattuali oppure accertato dalle Camere di Commercio come uso e consuetudine locale – secondo cui un contratto di locazione si rinnova automaticamente e con la stessa durata di quello precedente se l’inquilino resta nel godimento dell’alloggio e il locatore non fa domanda di riconsegna. Per i rapporti commerciali e i contratti di assicurazione la rinnovazione tacita deve essere prevista esplicitamente mediante un’apposita clausola contrattuale, salvo casi particolari.

RIPARTIZIONE DELLE SPESE
suddivisione delle spese sostenute collettivamente da enti di gestione immobili per quota-parte fra i singoli utenti.
- di condominio: relative alla gestione e ai servizi comuni;
- accessorie: nei rapporti di locazione, per il rimborso al locatore delle spese sostenute per l’erogazione di servizi e manutenzione degli impianti.

RISCATTO
ottenere, contro terzi, la proprietà di un immobile, venduto dal proprietario originario senza che venisse riconosciuto il diritto di prelazione e di riscatto spettante (per legge o per contratto) a chi domanda il riscatto. In materia di edilizia residenziale pubblica, indica l’assegnazione in proprietà, in luogo della locazione, dietro il pagamento di un prezzo stabilito con leggi o regole speciali.

RISOLUZIONE DEL CONTRATTO
cessazione immediata degli effetti di un contratto, originariamente valido e non suscettibile di rescissione, quando la prestazione, per fatti sopravvenuti successivamente, diventi impossibile o troppo onerosa o si verifichi l’inadempienza di una delle parti.

ROGITO
atto redatto da un notaio.



Torna su