Glossario Immobiliare

Glossario con i principali termini legati al mondo immobiliare e la loro definizione più comune.

MAGGIORANZA
consenso verso una proposta espresso dal maggior numero di persone o dalla maggior somma di quote nelle assemblee. In materia condominiale, la maggioranza ordinaria è calcolata: nelle assemblee di prima convocazione, sulla base della maggioranza degli intervenuti e dalla metà dei millesimi; nelle assemblee di seconda convocazione, sulla base di un terzo dei condomini e da un terzo dei millesimi.

MANUFATTO EDILIZIO
qualsiasi costruzione di qualunque entità.

MANUTENTORE
persona (o ditta) incaricata della manutenzione di impianti.

MANUTENZIONE
l’insieme delle opere necessarie per mantenere in buono stato o rimettere in efficienza un edificio, una strada, un impianto o parti di essi.
- manutenzione ordinaria: opere necessarie ripetute con costanza a intervalli di tempo regolari e piuttosto brevi
- manutenzione straordinaria: opere rilevanti e di costo elevato da eseguirsi solo eccezionalmente (per esempio, il rifacimento della facciata di un edificio).

MAPPA
rappresentazione elaborata ai fini catastali in cui sono riportate le particelle catastali con la propria forma geometrica. Ciascuna particella è contrassegnata da un numero, cosiddetto mappale.

MAPPA URBANA
nel catasto urbano, planimetria dei territorio comunale in cui sono indicate sia le particelle urbane sia il relativo mappale.

MAPPE CATASTALÌ
fogli che forniscono la descrizione, anche grafica, degli immobili accatastati.

MASSIMALE
in campo assicurativo, l’importo massimo che la compagnia di assicurazione rimborserà in caso di sinistro.

MEDIAZIONE
contratto in base al quale un soggetto (mediatore) mette in contatto una o più parti interessate a un affare (locazione, vendita immobiliare ecc.). Se l’affare viene concluso il mediatore riceve una ricompensa detta "provvigione".

MICROZONA
parte di un territorio comunale o, nel caso di zone costituite da gruppi di comuni, un intero territorio comunale omogenei per posizione, caratteristiche storico-ambientali, socio-economiche, urbanistiche, nella dotazione dei servizi e delle infrastrutture urbane. In ogni microzona le unità immobiliari presentano caratteristiche comuni relative alla tipologia, all’epoca di costruzione e al tipo prevalente di destinazione.

MIGLIORIA
in campo immobiliare le opere di miglioramento e abbellimento assumono particolare rilevanza relativamente ai rapporti di locazione. Il conduttore non ha diritto a indennità per i miglioramenti apportati all’immobile locato, tuttavia il valore dei miglioramenti può compensare gli eventuali deterioramenti verificatisi senza sua colpa grave. Solo nel caso in cui il locatore abbia dato il suo consenso, è tenuto a contribuire con un’indennità corrispondente alla minor somma tra l’importo della spesa e il valore del risultato utile al momento della riconsegna dell’immobile.

MILLESIMI
unità di misura delle varie singole proprietà in un condominio.

MINIMALE
in campo assicurativo, l’importo minimo che la compagnia assicuratrice è disposta a rimborsare in caso di sinistro.

MORA
ritardo nell’adempimento di un obbligo. Può esservi mora sia da parte del debitore – per esempio, quando il conduttore paghi in ritardo il canone di locazione – , sia da parte del creditore, per esempio, quando il locatore si rifiuti di riscuotere il canone di locazione.

MORATORIA
proroga o sospensione della scadenza per l’adempimento di obbligazioni private o derivanti dalla legge mediante provvedimenti legislativi o amministrativi. Si dispone la moratoria eccezionalmente e solo in caso di eventi eccezionali, quali una catastrofe naturale.

MOROSITÀ
essere in mora, ovvero non aver pagato quanto dovuto entro il termine prefissato.

MULTA
pena pecuniaria comminata in seguito a infrazione della legge; nel condominio, pena pecuniaria conseguente a infrazione al regolamento di condominio.

MULTILOCAZIONE
si definisce così la locazione pluriennale di unità immobiliari, per lo più in residences, arredati, con godimento limitato a prestabilite e costanti frazioni di anno.

MUTAMENTO DI DESTINAZIONE D'USO
cambiamento di destinazione di un immobile o di un'unità immobiliare (per esempio, da abitazione a ufficio, da magazzino a laboratorio, da negozio a ufficio ecc.).

MUTUALITÀ
cambiamento di destinazione di un immobile o di un’unità immobiliare: da abitazione a ufficio, da abitazione a laboratorio, da negozio a ufficio eccetera.

MUTUO PONTE
finanziamento che, attraverso un mutuo e un ulteriore credito, consente al richiedente (proprietario di un immobile da vendere) di disporre dell’intero ammontare necessario all’acquisto di un nuovo immobile in attesa del realizzo del vecchio.

 

Torna su