Glossario Immobiliare

Glossario con i principali termini legati al mondo immobiliare e la loro definizione più comune.

DATA CERTA
si riferisce a un atto o a un contratto autenticato da pubblico ufficiale (in questo caso la data certa è quella dell’autenticazione) oppure registrato (in questo caso la data "certa" è quella della registrazione). Si può definire in questo modo anche la data della morte o della sopraggiunta impossibilità fisica di chi ha sottoscritto l’atto o il contratto oppure quella di un atto pubblico in cui sia riprodotto l’atto o contratto.

DATORE DI IPOTECA
è colui che costituisce ipoteca a favore di un debito altrui.

DECADENZA
termine entro cui deve essere fatto rispettare un diritto.

DECRETO DI ESPROPRIO
atto emanato dalla pubblica autorità competente che stabilisce l’esproprio di una proprietà privata ai fini di pubblica utilità.

DECRETO DI TRASFERIMENTO
in caso di vendita all’asta atto sottoscritto dal giudice per trasferire in via definitiva il bene oggetto della vendita a favore dell’aggiudicatario, con ordine di cancellazione di trascrizioni e pignoramenti.

DECRETO-LEGGE
atto in forma di legge emanato dal governo, in casi di straordinaria necessità e urgenza. Provvedimento a carattere provvisorio deve essere presentato lo stesso giorno alle Camere perché sia convertito in legge entro 60 giorni dalla sua pubblicazione. In caso di mancata conversione, il decreto-legge decade.

DECRETO MINISTERIALE
provvedimento con forza di legge emanato da un ministro nella materia di sua competenza; entra in vigore 15 giorni dopo la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

DEGRADO
stato di decadenza e di cattiva manutenzione degli immobili. Si parla anche di degrado del tessuto urbano in riferimento alla carenza di infrastrutture quali strade, illuminazione pubblica, fognature eccetera.

DEMANIO
vedi "beni demaniali".

DENSITÀ EDILIZIA
in un’area edificabile esprime il volume, in metri cubi, che è possibile costruire per ogni metro quadrato di superficie.

DENUNCIA DI VARIAZIONE CATASTALE
notifica di cambiamenti rilevanti ai fini del Catasto Urbano.

DEROGA
una licenza o concessione edilizia può ammettere eccezioni "in deroga" ai limiti prescritti dalle norme urbanistiche. La possibilità di deroga deve essere però già prevista dalle stesse norme urbanistiche o da una legge generale.

DESTINAZIONE DI ZONA
previsione contenuta nei piani regolatori circa la destinazione di una determinata zona del territorio comunale: per esempio, residenziale, industriale, commerciale eccetera.

DESTINAZIONE D'USO
è il tipo di utilizzazione cui sono destinati gli edifici che sorgono in una certa zona conformemente alle norme urbanistiche.

DETRAZIONE
dal punto di vista fiscale, la somma che per legge è possibile dedurre dall’imponibile lordo.

DETRAZIONE D'IMPOSTA
somma che per legge è possibile dedurre dall’ammontare dell’imposta lorda dovuta.

DICHIARAZIONE DI PUBBLICA UTILITÀ
atto che costituisce la premessa necessaria per procedere all’espropriazione di beni privati in favore della realizzazione di un’opera pubblica.

DIMORA ABITUALE
località in cui un soggetto abita stabilmente.

DIRITTI REALI
di contenuto patrimoniale sono diritti assoluti e validi verso chicchessia. Si articolano in diritto di proprietà, ovvero il diritto reale sulla cosa propria; diritti reali di godimento, ovvero usufrutto,uso, abitazione, superficie, enfiteusi, servitù; diritti reali di garanzia, ovvero pegno e ipoteca.

DIRITTO DI SUPERFICIE
rientra nei diritti reali di godimento. Consiste nella possibilità di mantenere la proprietà di una costruzione edificata sul suolo altrui, senza avere la proprietà del suolo.

DIRITTO DI USUFRUTTO
rientra nei diritti reali di godimento. Consiste nel poter utilizzare liberamente l’immobile (anche affittandolo ad altri). La durata di tale diritto non può essere superiore alla vita dell’usufruttuario. Il diritto è cedibile, tranne che sia diversamente specificato.

DISDETTA
atto mediante il quale una delle parti contraenti rende noto che desidera recedere da un contratto alla sua scadenza o evitarne il rinnovo. Ai fini della validità, la disdetta deve essere data con il preavviso previsto dalla legge, dal contratto oppure dalle consuetudini del luogo in cui il contratto è stato stipulato.

DIVIDENDO
in campo immobiliare è l'utile derivante dal fondo comune immobiliare che viene distribuito ai sottoscrittori.

DIVISIONE
frazionamento di un immobile.

D.L.
abbreviazione per "decreto-legge".

D.M.
abbreviazione per “decreto ministeriale".

DOMANDA DI FINANZIAMENTO
documento che deve essere compilato da chi intende richiedere un finanziamento; nel caso specifico le domande sono di due tipi: una per le persone fisiche e una per le imprese.

DOMICILIO
luogo in cui una persona le sue attività. Il domicilio si distingue in “generale” se riferito al luogo principale in cui un soggetto svolge i suoi affari; "volontario" se scelto liberamente dal soggetto; “necessario” se imposto dalla legge; “elettivo" se limitato ad alcuni affari, “legale" quando sia necessariamente collegato a quello di altro soggetto.

DOMICILIO FISCALE
domicilio scelto a fini flscali, che, per le persone giuridiche, coincide con il comune in cui esse hanno il domicilio legale.

DONAZIONE
atto mediante il quale una parte, detta donante, elargisce un diritto o assume un’obbligazione a favore di un’altra parte, detta donataria.

DOTTRINA
organizzazione e interpretazione del diritto nel suo complesso oo di alcune norme in particolare.

D.P.R.
abbreviazione per “decreto del presidente della Repubblica”.

Torna su